Acquistare tadalafil ottimo sito pillolesenzaricetta.com sito originale Cialis Generico

PSICOLOGIA GIURIDICA E PENITENZIARIA

 cartolina psicologia giuridica_con logo copia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Gruppo di Esperti è formato da: 

Avvocati:

  • Avvocati Civilisti e diritto di famiglia: Studio GB Avv. Gazzi e Avv. Bretschneider
  • Avvocato Civilista: Maria Cristina Campagnoli
  • Avvocato Penalista: Marina Vaciago

Psicologi e Psicoterapeuti:

  • Dott.ssa Silvia Bianchi – Responsabile del Servizio
  • Dott.ssa Carla Anna Durazzi
  • Dott. Carlo Grassi
  • Dott. Michele Castelli
  • Dott. Gabriele Magnani
  • Dott.ssa Francesca Cisternino
  • Dott.ssa Greta Galimberti
  • Dott.ssa Elisa Beschi
  • Dott.ssa Assunta Capalbo
  • Dott. ssa Paolina Cirillo

 

Il Centro di Aiuto Psicologico Onlus, attraverso i suoi professionisti, offre assistenza alle persone che sì trovano ad affrontare contenziosi per motivi familiari (affidamento di minori, conflittualità di coppia, difficili separazioni), o anche nel contesto penale minorile o ordinario (danno psicologico, responsabilità civili e penali, ecc.). Il servizio assistenza è offerto anche nei casi di violenza sessuale, stalking, molestie, ecc. e nel disagio sul lavoro (mobbing). Il nostro servizio è anche a disposizione degli studi legali civili e penali che necessitano di una consulenza professionale. Il Servizio di Psicologia Giuridica e Penitenziaria è offerto per ogni causa, civile o penale, nei tribunali di Milano, Bergamo, Lodi, Pavia e Piacenza. Il Centro si avvale della collaborazione di avvocati civilisti e penalisti, oltre a tutte le figure professionali necessarie. Quando si trova una persona coinvolta in una controversia giudiziaria, spesso e profondamente implicata sul piano psicologico ed importanti che possa essere sostenuta. Molto spesso i conflitti familiari sono eventi traumatici per i soggetti, alla stregua di malattie fisiche o di disturbi psichici; spesso si corre il rischio di trascinare i figli minori nelle controversie, entrando in spirali di sofferenza e disorientamento che possono, invece, affrontati e risolti con essere l’aiuto di un consulente di parte, il che aiuta un valorizzare le proprie risorse e dal far valere le ragioni proprie. Quando il Giudice dispone una CTU (Consulenza Tecnica d’Ufficio), cioè nomina un tecnico di sua fiducia, affinché lo aiuti a prendere una decisione che da solo, con i soli Strumenti del sapere giuridico, non è in grado di prendere, l’ avvocato di ciascuna delle parti può a sua volta nominare un CTP (Consulente Tecnico di Parte). E ‘sufficiente che in sede di nomina della CTU vengano comunicati al Giudice le generalità dei consulenti di parte. E’ importante nominare un consulente di parte tutte le volte in cui si teme che la controparte (potrebbe essere l’ex marito o ex moglie, l’ex convivente) possa strumentalizzare la controversia, per ottenere vantaggi indebiti ed eccessivi, e comunque a tutti i casi in cui si avverte il bisogno di un sostegno. E’ sempre auspicabile nominare un consulente di parte quando la controparte nomina il proprio. Oggi il contenzioso in ambito familiare e in costante aumento, e spesso il lavoro di CTP, oltre che un importante servizio per gli avvocati, e anche un modo per avviare un supporto alla persona coinvolta nel conflitto. Spesso notiamo, infatti, che il conflitto e la sua esacerbazione prende il posto di bisogni affettivi e relazionali, e può rivelare alcune carenze.

Il Centro si avvale della collaborazione di un legale civilista, specializzato in diritto di famiglia e di un avvocato penalista.

Per informazioni scrivere a: centro.segreteria@gmail.com

Telefono: 0382 73328 (h24) – 392 0263635 (orari ufficio)